Sinterizzazione laser

Sinterizzazione laser e stampa 3d: applicazioni e funzionalità

La sinterizzazione laser, chiamata anche sinterizzazione laser selettiva (in inglese SLS, ovvero Selective Laser Sintering), è un processo di stampa 3D che utilizza la radiazione laser come fonte di energia per realizzare oggetti 3D.

Il risultato della sinterizzazione laser sono oggetti tridimensionali, realizzabili in qualunque forma, caratterizzati da un’elevata resistenza meccanica e agli agenti chimici; caratteristiche queste che si adattano a diversi campi di applicazione.

Ad oggi la sinterizzazione laser è una delle tecnologie di stampa 3D più versatili e più utilizzate nell’industria: parti e componenti stampate con sinterizzazione laser si trovano nell’industria manifatturiera, meccanica e in componenti di macchinari e attrezzi di produzione.

Sinterizzazione laser in odontotecnica:

La produzione di manufatti protesici per l’odontotecnica con sinterizzazione laser comincia dall’acquisizione dei dati tramite scanner intraorale per poi procedere con l’elaborazione dei dati e la progettazione digitale dei manufatti.

Tramite i software Cad, il modello virtuale serve per poter disegnare la protesi che viene poi inviato alla fase di fabbricazione (fase CAM). Il laser sintering e il laser melting sono metodologie di fabbricazione di tipo additivo come la stampa 3D.

Il laser melting viene utilizzato anche per la produzione di componenti di protesi partendo da metalli in forma di polveri che vengono successivamente aggregate da un processo di fusione indotto appunto dal laser. Questa tecnica viene inoltre utilizzata per portare l’ossido di zirconio dalla forma monoclina a quella tetragonale, forma in cui viene utilizzato per la realizzazione di protesi in zirconia.

Le lavorazioni che è possibile ottenere attraverso la sinterizzazione laser sono davvero moltissime; ponti, corone, barre per Toronto Bridge e barre di rinforzo destinare a protesi provvisorie.

La sinterizzazione laser è una metodologia operativa standardizzata che, consentendo la previsione di eventuali imperfezioni, permetti di sapere con anticipo le rifiniture che sarà necessario applicare al manufatto.

 

Leave a reply